News

E-mail con pubblicità, arriva la prima condanna

23 giu 2004
giu 23 2004
(da Rai.it) Giudice di Napoli riconosce il danno da 'spamming'. Cittadino risarcito con mille euro. Il giudice ha stabilito che i messaggi pubblicitari di posta elettronica non richiesti e non 'preventivamente autorizzati' rappresentano una violazione delle legge sulla privacy e la societa' che li invia "deve rispondere del comportamento illecito dei dipendenti". Recepite le direttive emanate lo scorso anno dal Garante, Stefano Rodotà

 

 

 

 

 


Back to Top